social menu

Un aiuto alle imprese dal Credito Valdinievole e Artigiancredito Toscano

11/04/2017

MONTECATINI TERME - Una serie di finanziamenti, a condizioni particolarmente agevolate per sostenere l’attività e lo sviluppo delle piccole e medie imprese toscane: è il frutto della convenzione “BCC ripresa facile” siglata tra la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo e ACT-Artigiancredito Toscano, per promuovere l’accesso al credito e sostenere i costi per attività ordinaria e progetti di sviluppo delle realtà economiche del territorio associate ad ACT.

L’accordo prevede, nello specifico, due distinte tipologie di finanziamenti: uno per investimenti in beni materiali, immateriali e finanziari e l’altro per ottenere liquidità. La convenzione, a cui ha aderito il Credito Valdinievole, prevede un importo minimo finanziabile di 40.000 euro con una durata variabile dai 3 ai 7 anni. L’importo è garantito fino all’80 per cento da Artigiancredito Toscano.

Il presidente del Credito Valdinievole, Alessandro Belloni, sottolinea l’importanza dell’iniziativa fortemente appoggiata dalla Banca nel nome dei princìpi che da sempre ne contraddistinguono la vita quotidiana. «Siamo fautori - ha affermato - delle sinergie con realtà dinamiche e qualificate, che come noi condividono i valori fondamentali del sostegno alle famiglie e alle aziende, per favorire la ripresa e lo sviluppo dell’economia locale». Le parole di Belloni trovano sponda in quelle del direttore generale del Credito Valdinievole, Andrea Rindi. «Si tratta di uno strumento di finanziamento che ha indubbi vantaggi ed è caratterizzato dalla velocità nei tempi di erogazione per mantenere fede al nostro ruolo di Banca del territorio a supporto delle piccole imprese: quelle che hanno maggiormente risentito della crisi in questi anni».

Infine, il parere del direttore generale di Artigiancredito Toscano, Paolo Pasqualetti. «I rapporti di territorialità e di forte confronto tra le BCC e Artigiancredito Toscano erano e sono testimoniati dai volumi realizzati negli ultimi anni, costantemente in crescita. Nel panorama degli enti creditizi con noi convenzionati, la Federazione Toscana delle BCC si colloca come interlocutore di primaria importanza per le imprese associate ad ACT: questa partnership va coltivata con comuni sforzi delle due strutture per mettere a disposizione adeguati prodotti rispondendo così alle esigenze del mercato delle PMI».

Twitter iconLinkedIn iconFacebook iconYahoo! iconGoogle icon